giovedì 22 settembre 2011

.Il.parere.dell.esperto.[?].

Quest'articolo vuole tutelare il mio lavoro. Non mi occupo di fotografia, ma di disegno. E voglio che sia chiaro a tutti.

Ho sempre pensato che la pittura digitale [digital painting] sia una tecnica sottovalutata o poco nota nel mio paese, a Torre del Greco [Na], dove il tradizionale è profondamente radicato.
Olio, tempere, acquerello, matite e carboncini li amo anche io e prima di scoprire la tavoletta grafica ne ho fatto largamente uso sin da quand'ero bambina. Il tradizionale, è certo, non lo abbandonerò mai anche perchè mi ha permesso di formarmi. 
Ma mi piace anche il digitale. 
Molto spesso ho sentito dire che un disegno a matita non ha lo stesso valore di uno digitale perchè quest'ultimo "lo fa il computer/programma"; tante volte mi sono trovata a discutere su questa cosa dicendo che entrambi i lavori impegnano del tempo ed hanno le loro difficoltà, che quindi un disegno in digitale non ha meno valore di uno in tradizionale anche se il supporto è diverso, ma che soprattutto il digital painting non è fotomanipolazione.

A questo proposito vorrei raccontarvi un'esperienza personale.

Ad aprile ho partecipato ad un concorso di pittura e fotografia dal titolo "Torre delgreco tra Storia, Cutura ed Eventi".
Benchè mi diletti con la fotografia, sono principalmente una disegnatrice, percui avevo deciso di partecipare come tale inviando tre disegni. Non c'erano specificate tecniche particolari, nonostante la dicitura "pittura" potevano essere anche matite, per intenderci; perciò ho provato a mandare dei disegni fatti in pittura, sì, ma digitale.



 Come volevasi dimostrare, subito sono stata chiamata a chiarire una cosa:



Quindi quell' "OK" mi aveva in un certo senso rassicurata.
Infatti poi i miei disegni sono arrivati in finale [cliccando potete accedere alla galleria di foto finaliste].
Durante la premiazione avvenuta qualche sera fa, però, i miei sono stati giudicati come fotomanipolazioni. Di conseguenza la giuria [o il giudice] li ha esclusi dall'esito finale.

Chi mi conosce sa che sono completamente autodidatta.
In quanto tale, ho sperimentato anche la fotomanipolazione. Questa avviene su immagini preesistenti, applicandoci filtri, giocando coi colori, luci, ombre e creando anche dei collage di varie immagini per crearne una del tutto nuova. Insomma, lo dice la parola stessa: foto-manipolazione. Foto ritoccate, manipolate, modificate digitalmente. Molti artisti sono veramente abili in questo e creano delle immagini splendide, spesso io stessa me ne servo per ispirarmi.
Di seguito metto un paio di esempi per farvi capire. Tral'altro vi consiglio di visitare la gallery di quest'artista, che a mio parere è veramente brava, si chiama Patt Brennan

The egg thief - Patt Brennan
Rosa - Patt Brennan

I miei disegni in pittura digitale, invece, nascono in tutt'altro modo. Come vedete qui di seguito, nascono completamente da un foglio bianco.

Il sogno - Gabriella D'Ambrosio

Nel caso del concorso, mi sono servita di riferimenti fotografici scattati da me: non potevo certo inventarmi uno scorcio del mio paese?! Nemmeno il pittore più bravo riesce a farlo. Infatti anche lui si serve di riferimenti visivi in caso di paesaggi, che siano foto o disegno dal vero...ma lavorando al computer, come facevo a trascinarmi tutto all'aperto?

Ora vi posto la foto originale ed in seguito la manipolazione con un filtro:


Non è forse diversa dal mio DISEGNO? Un occhio esperto se ne accorgerebbe.


Veniamo ora alle opere vincitrici del concorso: qui potete vederle tutte!
Per la categoria "Pittura" hanno vinto due...foto. 
Il primo premio è andato ad un murales/affresco risalente a non so quale epoca, ma si può vedere benissimo che non è "fresco", attuale: la parete è degradata. Quindi l'autrice della foto non è la stessa del dipinto.  
Il secondo premio è stato, invece, assegnato ad un...dipinto? No, almeno a me sembra una foto piuttosto antica, percui anche qui l'autore non è l'artefice del "dipinto", ammesso che lo sia.
A questo punto mi sorgono spontanee diverse domande:
  1. Perchè in un concorso fotografico-pittorico hanno vinto solo foto per entrambe le categorie?
  2. Quando ho mandato le mie proposte, mi sono state mosse delle curiosità che ho subito soddisfatto. Ho avuto l'ok dalla commissione, quindi come mai alla fine è stato come se avessi parlato al vento? Oltre a farmi sentire un po' stupida, mi sento anche presa in giro.
  3. Un esperto fotografo, un professionista e per giunta presente nella commissione, come mai non sa riconoscere una fotomanipolazione da un digital painting
  4. Un esperto fotografo, un professionista e per giunta presente nella commissione, come mai non sa riconoscere una foto da un dipinto originale
  5. Se sono stati convinti sin dall'inizio del fatto che avessi mandato fotomanipolazioni, perchè non escludermi subito dal concorso?
Con queste domande, forse retoriche, concludo l'articolo. Sicuramente con questi "signori" non ci sarà un'altra occasione.

8 commenti:

Marida Giordano ha detto...

Tesoro, purtroppo almeno una volta nella vita ci capita di imbatterci in certe situazioni e "certa" gente.

Se la giuria non ha saputo distinguere un disegno, digitale o meno, da un filtro PS, vuol dire semplicemente che il concorso è stato organizzato da persone non competenti che in quanto tali, vanno combattute, o ignorate.

Questa esperienza ti servirà comunque, così la prossima volta sceglierai con più attenzione i progetti a cui partecipare ;)

Sara Michieli ha detto...

Ciao Gabriella,

condivido in pieno quanto detto da Marida.
Chi fa questo tipo di critiche, non sa di cosa sta parlando e pensa che "il computer" faccia il 90 % del lavoro. Ma non che ci lavoriamo sappiamo che non è assolutamnte così.

Ingorali e vai avanti con i tuoi lavori e le tue illustrazioni, vedrai che farai molta più strada di queste persone :)

.G@bry. ha detto...

Sicuramente la prox volta farò più attenzione, visto che non ci tengo a farmi screditare in questo modo. Quindi sì, quest'esperienza rientra nel baule dei tesori. :)

Laura Sighinolfi ha detto...

Gabry, certe persone sono veramente assurde...
mi dà anche fastidio dover far passare tutto così come se non fosse successo niente...
cosa si vinceva in quel concorso? sokdi? in questo caso sei stata penalizzata e non è giusto affatto.
non si può fare un ricorso?
Comunque le esperienze negative ci sono sempre... ma ci aiutano a crescere e a capire con chi si può o non si può lavorare.

Il tuo dipinto comunque è veramente bello ;)

Baciottoli

Isidoro Costabile ha detto...

Non pensavamo di creare un polverone.. Mi auguro che il giudizio di una una giuria competente e ripeto competenti nelle due tematiche proposte inducano anche in chi ha postato commenti negativi a essere un pò più coerenti.. Vogliamo segnalare che la sig GABRIELLA d'AMBROSIO non era presente alla mostra e alla premiazione....
Questo concorso e stato realizzato a nostre spese con l'unico scopo di portare e far parlare della nostra città e di quanto meglio può esprimere.
Il presidente di giuria e stato il prof Aniello Fortunato( i nomi forse non li hai letti accecata dalla rabbia di non aver vinto)il suo curriculum lo potete leggere qui.http://www.immacolataditorredelgreco.it/aniello_fortunato.html

Inoltre ti sono grata personalmente di avere riportato il mio post in cui ...sottolineavo che altri potessero avvicinarsi a questa tecnica di pittura digitale..SAPEVAMO COSA GIUDICARE.

Con cordialità e arrivederci alla prossima, conoscendo e apprezzando la tua tecnica ti aspettiamo con i tuoi lavori nelle prossime e imminenti eventi..
Perche siamo convinti che riusciremo a portare la cultura ai livelli che merita la nostra città e in special modo la cultura che esprimono i giovani contemporanei con le loro innovazioni.

.G@bry. ha detto...

Avrei voluto rivedere il regolamento, ma a quanto pare non c'è più e non ne capisco il motivo.
Questo per dire che io, se leggo la dicitura "concorso", non penso ad un momento di "aggregazione per amiche e amici torresi [...]", ma ad una sfida, un modo per mettersi in gioco e testare le proprie capacità, una gara, un modo per confrontarsi con altri artisti, che siano fotografi, pittori o chicchessia. Che poi sia un momento in cui si possono conoscere altre persone con gli stessi interessi e lo stesso spirito di partecipazione, è un'altra cosa.
Ad ogni modo col mio articolo non ho voluto denigrare la giuria, piuttosto spiegare quanto stato affermato sul mio modus operandi. Sto cercando di fare del disegno la mia professione, quindi far passare un mio lavoro come FOTOMANIPOLAZIONE non mi sta bene.
Non posso ritenermi responsabile per i commenti altrui, sono adulti e traggono le proprie impressioni [giuste o sbagliate] da soli. Inoltre io sono per la libertà di parola, quindi non intendo censurare i commenti sul mio blog. Sono la prima ad accettare le critiche, anche da persone che non conosco.
Io ho raccontato l'esperienza vissuta attraverso gli occhi di mio padre. E' una persona seria e mi ha raccontato nel dettaglio quanto successo. Quindi è come se ci fossi stata in prima persona. Le domande che vi ha posto lui, ve le avrei poste anche io. Se non sono venuta non è per snobbare la manifestazione.
Che la giuria non abbia assegnato un premio al mio lavoro, non è un cruccio per me. Anche se non credo nel detto "l'importante è partecipare", faccio delle sconfitte un modo per migliorarmi. Quindi se ho mosso questo "polverone" non è perchè volessi essere premiata a tutti i costi, ma perchè mi sono sentita sminuita nel lavoro che faccio. Signor Costabile, non faccia finta di non capire. Non sono "accecata dalla rabbia per non aver vinto" e non le permetto di esprimersi in questo modo nei miei riguardi. Tengo a precisare che so benissimo da chi era composta la giuria, quello che non mi piace non è la valutazione in sè che è stata fatta delle opere presentate, ma la MOTIVAZIONE che ha escluso quello che ho fatto io, ossia che quei disegni erano una fotomanipolazione. Il che non corrisponde a verità.

Lucia Alocchi ha detto...

Si ok, però perché portare in finale i lavori per poi escluderli. Se fosse successo a me sarebbe stato più accettabile il fatto che una mia opera venisse esclusa dall'inizio, anche per rispetto verso gli altri partecipanti.
E comunque un regolamento più completo avrebbe evitato tutto questo "polverone".

Comunque Gabry, fai come ti è già stato detto anche dagli altri, vai avanti ugualmente imparando anche da queste situazioni, che purtroppo, per chi vuole intraprendere questa strada, incontra spesso. :)
Non mollare!

Lucia

.G@bry. ha detto...

No che non mollo, è che amo la precisione... ;)
Grazie Lucy!

.Wizzy.s.Skizzi.Shop.

.Privacy.

I contenuti presenti sul blog "G@bry Blog" dei quali è autrice la proprietaria del blog non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2010 G@bry Blog by Gabriella D'Ambrosio. All rights reserve.